E su dai, non puoi stare a studiare la gestione del paziente con infezioni respiratorie e intanto mi tossisci in faccia!

Io ve lo giuro. Ho i testimoni. Oggi ho provato ad ingrandire un’immagine con il gesto delle due dita (pollice e indice) che si allontanano. Ma era su un foglio. Uno stramaledettissimo foglio di carta.

Non dico tanto. Ma nella vita se avessi dovuto vivere la scena di un film, avrei scelto di essere monica vitti che baciava alain delon in “l’eclisse”..non marylin monroe nella scena in cui le si alza il vestitino bianco. Con le buste del tuodí in mano, davanti a un gruppetto di ragazzi.

Era un bel posto piazza bologna. Prima che arrivassero le matricole cazzeggiatrici al piano di sotto. A far festa. Coi bonghi. I bonghi. Ma non sono illegali?!

Nessuno di voi qui dentro è più figo di me, che sto bevendo la tisana “abbraccio della sera” da una tazza con un ranocchio che, grazie al calore, si trasforma in un meraviglioso principe.